Tutto sulle penne

Per il tuo lavoro non è facile scegliere la penna adatta, infatti questi semplici oggetti hanno caratteristiche diverse che permettono a chi le usa di facilitare la scrittura o di disegnare progetti e bozzetti. Prima di acquistare le penne per l’ufficio è indispensabile conoscere tutto sulle penne. Le principali categorie di penne sono: penne a sfera, penne stilografiche e le penne di fibra.
Le penne a sfera o biro sono lo strumento di scrittura più usato e diffuso nel mondo, vennero brevettate dal giornalista ungherese László József Bíró sostituendo l’inchiostro usato per le stilografiche con quello utilizzato per la stampa dei giornali. Il nuovo inchiostro usato aveva una viscosità molto elevata che impediva una scrittura leggera e fluida, per questo Bíró inserì una piccola pallina metallica che filtrava l’inchiostro e migliorava lo strumento di scrittura, nacque così la penna a sfera. Negli anni, la penna a sfera non ha subito importanti modifiche strutturali ma si è cercato di migliorare la punta e l’inchiostro per adattarla ad ogni tipologia di scrittura. L’inchiostro all’interno delle penne a sfera è molto denso ed oleoso e si asciuga immediatamente a contatto con la carta, la resistenza nel tempo delle biro e il loro costo contenuto sono la scelta migliore per chi vuole scrivere su qualunque supporto e non necessita di particolari strumenti per il disegno.
Una variante delle classiche penne a sfera è quella delle roller, che al loro interno non contengono inchiostro a base oleosa ma un inchiostro liquido acquoso o a gel. Le roller sono delle penne molto utilizzate da chi necessita di scrivere continuativamente per il loro tratto continuo e la perfetta resa cromatica, inoltre non necessitano di una particolare pressione sul foglio per imprimere il tratto. Le roller con inchiostro a gel sono molto fluide e scorrono agilmente sul foglio, necessitano di qualche secondo per l’asciugatura ma il loro tratto comunque diventa indelebile, sono utilizzate in diverse colorazioni per un tratto deciso e marcato che evidenzia i testi. Per conoscere tutto sulle penne si segnala che le penne roller non hanno la stessa durata delle biro, poiché con il tempo l’inchiostro tende a seccarsi.
Per chi ama scrivere con uno strumento elegante e raffinato, si può scegliere di acquistare una penna stilografica. Questa tipologia di penna ha costi molto più elevati rispetto alle altre, e viene usata in occasioni speciali per scrivere documenti formali che necessitano di un tratto elegante e sinuoso. La penna stilografica è composta da un serbatoio contenente l’inchiostro e da un pennino in metallo. Attraverso la capillarità l’inchiostro scorre nel pennino, questa operazione che appare molto semplice se non usata in maniera corretta può causare eccessi di inchiostro, macchie o graffi sul foglio. La stilografica è indicata per chi ama esercitarsi nella nobile arte della calligrafia, ma non è consigliabile usarla per svolgere il lavoro quotidiano.
Per conoscere tutto sulle penne, è impossibile non menzionare le penne di fibra, una penna composta da un serbatoio di inchiostro liquido e uno stoppino in feltro di lana o sintetico. Queste penne hanno un tratto molto leggero e veloce, ma lo stoppino si rovina facilmente e non sono adatte per una scrittura quotidiana.