Storia dell’evidenziatore

L’evidenziatore per eccellenza che è quello a marchio STABILO BOSS ha compiuto nel 2011 i suoi primi 40 anni. Oggi, se ne vendono 2 ogni secondo al mondo.

L’evidenziatore STABILO BOSS nel 1996 raggiunge 1 miliardo di pezzi venduti, dal momento del suo lancio.

L’evidenziatore venne in realtà prodotto per la prima volta dalla ditta Schwan-Stabilo che in origine aveva sede a Norimberga in Baviera e nasce nel 1855, come fabbrica di matite .

Il suo nome era “Großberger e Kurz” . Nel 1880 la Schwanhäußer Fabrik è uno dei maggiori produttori di matite in Baviera che esporta in vari paesi .
Nel 1906 alla Fiera nazionale di Norimberga espone una matita alta più di 30 metri, a festeggiare il suo successo nel mondo.

Gustav A. Schwanhäußer è il primo titolare dell’azienda e nel 1908 muore, lasciando in eredità la ditta ai suoi due figli, Eduard e August che espandono i confini dell’ azienda.

Nel 1930 si producono 3 linee diverse di matite : STABILO per i consumatori esigenti ; Othello, di uso più popolare ; Swano, matite nere non tossiche adatte per bambini e le prime matite ad acquerello.

La Seconda Guerra Mondiale interrompe l’attività dell’azeinda e dopo la pace nel 1945, la fabbrica decve venire ricostruita da capo.
Dopo la ricostruzione è pronta a ripartire e negli anni ’50 produce strumenti di scrittura a inchiostro.
Nel 1956 nasce STABILO All, una matita che può scrivere su quasi tutte le superfici .
L’azienda crea tanti prodotti innovativi fino a che produce il primo evidenziatore nel 1970 che inizialmente è una penna con la punta in feltro e inchiostro fluorescente e serve a dare risalto alle informazioni dei testi. Questo evidenziatore prende una forma migliore nel 1971 e si chiamerà STABILO BOSS.

Da allora a oggi il mercato della Stabilo è sempre più in crescita .